Woolworth Building

Woolworth BuildingDove si trova: 233 Broadway
Altezza: 241,40 metri
Piani: 58 (79-80)
Tipologia: Uffici

Con i suoi 58 piani “ufficiali”, il Woolworth Building è uno dei grattacieli più vecchi e famosi di New York. Ancora oggi è uno dei cinquanta edifici più alti degli Stati Uniti e uno dei venti edifici più alti di New York.
In realtà i piani sono talmente alti (11-20 piedi, ovvero dai 3,5 ai 6 metri) per gli standard odierni che in realtà è alto come un grattacielo di 79-80 piani.

Progettato in stile neogotico dall’architetto Cass Gilbert, cui nel 1910 fu commissionata da Frank Woolworth la progettazione della nuova sede aziendale a Broadway, tra Park Place e Barclay Street a Lower Manhattan, davanti alla City Hall, l’edificio venne costruito da Gunvald Aus.
L’altezza iniziale prevista era di 625 piedi (190,5 m), cpn 45 piani ed un costo di $5 milioni. Nei mesi successivi Woolworth acquistò tutti i lotti circostanti e decise di innalzare l’altezza dell’edificio.
In pianta l’edifcio e’ una grossa U, in modo da massimizzare la luce all’interno dello stesso.
Dato che i lavori erano gà iniziati e le fondamenta già gettate, fu necessario quini cambiare la disposizione dei pilastri e crearne di supplementari a causa del cambiamento di altezza.

L’altezza finale fu poi di 792 piedi (241 m), il costo di 13.500.000 dollari che Woolworth pagò interamente in contanti.
Al suo completamento, il 24 aprile 1913, il Woolworth Building aveva superato il Metropolitan Life Insurance Company Tower come edificio più alto del mondo e disponeva di un innovativo sistema di ascensori ad alta velocità che lo ha reso molto appetibile.

Data la somiglianza con le cattedrali gotiche europee, all’inaugurazione la struttura venne etichettata dal reverendo S. Parkes Cadman “la Cattedrale del Commercio”. Definzione che Gilbert rifiutò, sostenendo che i modelli usati nel suo design erano strutture puramente secolari e che il Woolworth building non era stato pensato per essere in nessun modo religioso.

La struttura d’acciaio della costruzione è abilmente nascosta dagli elementi in stile gotico e da dettagli in terracotta.
Il soffitto dell’ingresso è un mosaico di vetro colorato in stile bizantino/primo cristiano. Il marmo e il bronzo attorno alle cassette postali, agli ascensori sono ovviamente in stile gotico. I corridoi dell’ingresso sono ornati da alcuni gargoyles che accentuano (semmai ce ne fosse bisogno) il tono gotico dell’edificio. Alle estremità nord e sud dell’ingresso al livello del piano rialzato si trovano dei murales che descrivono rispettivamente il lavoro ed il commercio.

Una piattaforma di osservazione situata al 58esimo piano ha attirato i visitatori fino al 1945.

Tra gli inquilini del Woolworth Building ci sono stati la banca Irving Trust e la Columbia Records, che aveva qui il suo principale studio di registrazione di New York .
L’edificio è stato di proprietà della società per 85 anni, fino al 1998, quando la Venator Group (ex FW Woolworth Company) lo ha venduto al gruppo Witkoff per 155 milioni dollari.

E’ rimasto l’edificio più alto del mondo fino alla costruzione del 40 Wall Street e del Chrysler Building nel 1930.

[googlemap lat=”40.71239″ lng=”-74.008331″ align=”center” width=”450px” height=”300px” zoom=”17″ type=”G_NORMAL_MAP”]New York, NY 10279[/googlemap] [googlemap lat=”40.712044″ lng=”-74.006033″ yaw=”283.79″ pitch=”-26.42″ zoom=”0″ width=”450px” height=”300px” align=”center” type=”STREETVIEW”]New York, NY[/googlemap]
 FOTOGALLERY 
 The pictures shown here were found on the Internet. No copyright infringement intended. If necessary contact me by email and I will remove the photo.
Aggiungi ai preferiti : Permalink.

I commenti sono chiusi